RAPPORTI COMMERCIALI RUSSIA-SICILIA: IL 21 INCONTRO A CATANIA


Alla Camera di Commercio il business-forum organizzato da “Etna World Trade” A Catania l’Ambasciatore Meshkov e il Segretario generale della Comunità Euroasiatica, Mansurov. Conclusioni affidate al Sottosegretario Mantica Un gruppo di 10 buyer russi visiterà le aziende di eccellenza siciliane

Le aziende e i prodotti di eccellenza della Sicilia piattaforma commerciale per la Russia, primo banco di prova del Consorzio “Etna World Trade” costituito in Sicilia con il preciso obiettivo di internazionalizzare la qualità “made in Sicily”.
Un business-forum fissato per il prossimo giovedì 21 aprile, ore 10.00, presso la Camera di Commercio di Catania, chiamerà a raccolta figure di primo piano del mondo commerciale e istituzionale russo accanto alle imprese “a cinque stelle” raggruppate nel Consorzio Etna World Trade. Nei giorni che precedono l’assise internazionale un gruppo di 10 buyer – rappresentativo di altrettanti colossi russi dei settori agroalimentare e turismo - visiterà le aziende di eccellenza selezionate in questi mesi dai gruppi di lavoro del Consorzio.
L’iniziativa, denominata “Collaborazione economica e commerciale tra la Russia e la Sicilia”, è organizzata dal Consorzio EWT assieme alla Fondazione “Conoscere Eurasia” con il contributo della Camera di Commercio etnea e della Provincia regionale di Catania e la partecipazione di Banca Intesa.
A Catania l’incontro vedrà presenti, tra gli altri, l’Ambasciatore russo in Italia, Alexey Meshkov; il Segretario della Comunità Economica Euroasiatica, Tair Mansurov – competente per Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Russia, Tagikistan e Uzbekistan -; il presidente di Banca Intesa Russia, Antonio Fallico; il direttore commerciale di Lukoil Italia, Alkhas Khametov; il direttore del’ufficio di Mosca dell’Ice, l’Istituto per il Commercio con l’Estero, Roberto Pelo; il presidente della Fondazione Italia-Russia, Rosario Alessandrello; il dirigente di Enit Mosca, Carlo Biraschi; il responsabile Unicredit del Mercato Centro Sud, Sergio Miele e il direttore delle relazioni istituzionali di Indesit Company, Gaetano Casalaina. Le conclusioni sono affidate al sen. Alfredo Mantica, Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri. I lavori, nelle due sessioni previste – mattutina e pomeridiana – sono coordinati dai giornalisti Nicola Savoca e Maddalena Bonaccorso.
“Dopo la presentazione del progetto, nel maggio dello scorso anno a Palermo, – spiega il presidente del Consorzio Etna World Trade, Gigi Saitta – il nostro gruppo di lavoro è riuscito ad allestire un catalogo di aziende siciliane di prim’ordine i cui prodotti, ritengo, hanno tutte le carte in regola per conquistare i mercati internazionali. L’investimento che tutti i soci del Consorzio si sono sobbarcati per organizzare il business-forum del 21 aprile è finalizzato a rendere più credibile il nostro lavoro”.
“Acquisire una piccola fetta del mercato russo – sottolinea il vice presidente del Consorzio, Salvatore Ferina - è il nostro primo obiettivo. Puntiamo ad essere competitivi e affidabili per poter allargare il processo di internazionalizzazione delle imprese siciliane anche in altre regioni del mondo”.
Prima del convegno, un gruppo di 10 buyer russi – settori vini, ortofrutta, gastronomia, conserve e turismo – visiterà le aziende siciliane selezionate dal Consorzio EWT per rappresentare l’eccellenza qualitativa siciliana.
Al piano terra della Camera di Commercio di Catania, per l’intera giornata del 21 aprile, il Consorzio Etna World Trade allestirà “Vetrina Sicilia”, una esposizione di prodotti e creazioni più rappresentativi della qualità isolana. Sempre al piano terra del Palazzo della Borsa sarà inaugurata la mostra fotografica “I Due Volti della Russia” di Evegny Utkin, giornalista e fotografo russo residente a Milano.


 Associazione Conoscere Eurasia - Via dell'Artigliere, 11 37129 Verona Italia - C.F. 93197240232 - P.IVA 03739750234 T: +39 0458020904 F: +39 0459299924 M: info@conoscereeurasia.it