Rassegna della Stampa Russa - 08.10.2013

 

 

NOTIZIE DAL WEB :

 

Regione di Mosca, 25 settembre

Gli italiani vogliono costruire una fabbrica di ceramica nei sobborghi di Mosca 
La società italiana Fiandre Iris Ceramica ha deciso di costruire uno stabilimento per la produzione di granito ceramicoinnovativo nella regione di Mosca. L'investimento ammonta a 2,9 miliardi di rubli.

ARTICOLO IN RUSSO

 

Tatarstan. 25 settembre
La Russia desidera cooperare con la Corea del Sud in termini di protezione ambientale
I negoziati russo-coreani sulla partecipazione delle società coreane al IV Congresso ecologico panrusso, hanno avuto luogopresso il Ministero delle Risorse Naturali della Federazione russa. Il direttore del Dipartimento delle Relazioni Internazionali del ministero Nouritdine Inamov,  si e` appellato per sviluppare una cooperazione con la Corea del Sud riguardante il riciclaggio ela gestione dei rifiuti.

ARTICOLO IN RUSSO

 

Mosca, 30 settembre
La società moscovita "Arsenale di sicurezza" e la compagnia taiwanese NEON Advanced Technologyhanno annunciato la creazione di una joint venture
Lo scopo principale della joint venture Gruppo NEON-Safari (NESA Group) mira a sviluppare la produzione di sistemi di videosorveglianza video e di soluzioni hardware e software di alta tecnologia per vari settori industriali. Questa società detiene i marchi Neon Brilliant, Waseda, Safari, Engitron.

ARTICOLO IN RUSSO

 

Tomsk, 25 settembre
La Banca Mondiale sta preparando un programma di sostegno e di sviluppo nelle Zone SpecialiEconomiche di "Tomsk"
Una delegazione di esperti ha visitato la ZES di "Tomsk" nella preparazione di un progetto congiunto tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la Banca mondiale dal titolo "Il contributo alla creazione e allo sviluppo delle zone economiche specialinella Federazione russa ". Il progetto sarà realizzato con il sostegno della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo.Proposte di collaborazione tra la Banca Mondiale e la ZES di "Tomsk" verrano effettuate dopo l a chiusura dell`incontro.
Il vice governatore della regione di Tomsk Alexei Knyazev ha detto che le autorità regionali hanno rivolto una particolare attenzione allo sviluppo delle ZES "Tomsk" ed erano disposti a prendere in considerazione tutte le forme di cooperazione in questo campo.
ARTICOLO IN RUSSO

 

Chelyabinsk, 25 settembre
Una nuova fabbrica di macchine da cantiere VERTA apre Korkino
Questa è la prima azienda in Russia moderna a specializzarsi nella produzione di paranchi, carriponte e componenti per  gru.

ARTICOLO IN RUSSO

 

 

69 (994)   dell’8 Ottobre 2013

 

 

Eventi, problematiche e dati statistici generali

 

*  Domenica scorsa (7 ottobre) la capitale russa ha solennemente accolto la delegazione del Comitato Olimpico Nazionale, che da Atene ha portato la fiamma olimpica per i prossimi Giochi invernali del 2014 di Sochi. La ceremonia ufficiale si e` svolta nella Piazza Rossa, principale posto delle manifestazioni piu` importanti  nella vita del Paese e di Mosca, e a seguire all’interno del Cremlino. Dopo parecchie tappe a Mosca tra lunedi` e mercoledi`, comprese le “visite” con la fiaccola all’interno della metropolitana, alla torre televisiva “Ostankino”, alla stazione ferroviaria “Leningradskaja”, eccetera, nei prossimi giorni la stafetta della fiaccola olimpica iniziera` il suo lungo percorso – 65mila chilometri  in 123 giorni - per tutte le 83 Soggetti (Regioni e Territori) della Federazione, durante il quale visitera` 2 900 citta` e comuni, la parte europea, la Siberia e il lago Bajkal, l’Estremo Oriente, le montagne di El’brus nel Caucaso settentrionale e il Polo nord, eccetera. Cio` consentira` agli spettatori televisivi e ai naviganti di Internet di tutto il mondo di vedere e di conoscere le bellezze e le richezze naturali della Russia, la sua cultura e le varie specialita` sportive. Alla stafetta parteciperanno 14 000 tedofori, di eta` comprese tra i 14 e i 98 anni, tra cui esponenti politici, campioni olimpici e mondiali, attori, ingegneri, musicisti, atleti principianti, eccetera, e circa 30mila volontari.

       Il sito organizzato dal giornale governativo “Rossijskaja gazeta” www.rg.ru/kartasbornoy  permettera` di seguire la stafetta  online.    Il 7 febbraio pp.vv. la stafetta arrivera` allo Stadio olimpico di Soci` e la fiamma di Olimpo sara` accesa dalla fiaccola, che alla vigilia dell’inaugurazione dei Giochi “viaggera`” anche nello spazio circumterrestre     –    (“Rossijskaja gazeta” (“RG), pag.1  e 11, “Kommersant”, pag.4, “Izvestia”, “Sport-Express” e molti quotidiani del 7 ottobre; “RG”, pag.6, e alcuni altri giornali di oggi, l’8 ottobre).

* Vladimir Putinha duramente criticato la cattiva esecuzione dei bilanci da tutti gli organi del potere e ha chiesto di elaborare nuove norme per la pianificazione delle risorse finanziarie statali e municipali”.  Il presidente e` intervenuto alla seduta ordinaria del Consiglio di Stato, dedicata ai problemi che nascono dall’inefficace utilizzo degli ingenti stanziamenti budgetari. Inoltre ha evidenziato con insoddisfazione che molti programmi nazionali e regionali a scopo finalizzato non vengono realizzati tempestivamente e i finanziamenti predisposti “rimangono lettera morta”.

   Negli anni 2007-2011 gli stanziamenti senza utilizzo delle regioni soltanto per alcune voci (sistema dei servizi urbani e comunali, istruzione, edilizia, sanita` medica e gestione statale) ammontavano a circa l’1% del PIL nazionale. I  convenuti hanno discusso come le nuove norme di programmazione delle finanze statali e municipali e il passaggio delle Regioni alla formazione dei loro bilanci su  base di precisi e ben calcolati programmi prioritari (sono approvati  ed attuati gia` da 16  Regioni)  potranno cambiare al piu` presto l’attuale situazione e aumentare la qualita` della gestione finanzairia   -    (“RBK daily” del 2.X, pag.1 e 3; “Kommersant” del 6.X, pag.1 e 3; “RG” del 7.X; pag.2, e alcuni altri  giornali).

* L’anno scorso il numero dei miliardari russi) e` diminuito del 12 per cento, rispetto all’anno percedente,  a 371 persone.

      Nello stesso tempo il numero dei milionari in rubli e` aumentato di circa il 20% e ha raggiunto 72 959 persone   -    (“Ekspert” № 39 del 30.9; pag.4).

 

Economia, settori e mercati, grandi aziende e PMI   

 

* Agli analisti, agli esperti e a tutti i nostri lettori segnalo soprattutto “Ekspert” № 40 del 7 ottobre. Il settimanale ha pubblicato ( pag.17-26) un’approfondita analisi delle principali cause e  dei presupposti dell’attuale ristagno dell’economia nazionale (“uno dei momenti piu` drammatici della storia moderna del Paese”), in cui viene constata l’uguale probabilita` del perdurare della grave stagnazione, da una parte, e di “una nuova lunga ondata di espansione economica, dall’altra: tutto dipende dalle soluzioni economiche, che saranno prese nei prossimi tempi. A parere degli economisti  di “Ekspert”, la “priorita` per lo sviluppo interno e` la sostanza del corso economico che ci permettera` di uscire dall’attuale situazione difficile con un  minimo di  perdite e con un massimo di acquisizioni”.

     Inoltre il settimanale ha riportato (pag.93-154) il tradizionale rating annuale delle maggiori societa` e aziende, cioe` una rassegna di ricche informazioni sulla situazione dei settori e sullo sviluppo innovativo di industrie e di compagnie, nonche` di varie classifiche di societa` e di  Regioni, che tngono conto del loro sviluppo. La rassegna  si conclude con un’elenco delle 200 maggiori aziende e compagnie per il loro valore di mercato (cioe` la loro capitalizzazione) al 2 settembre. “Ekspert” evidenzia che il ristagno delle maggiori societa e aziende e` cominciato esattamente un annno fa. L’anno scorso le 400 maggiori compagnie hanno aumentato il loro fatturato soltanto del 10,4 per cento: e`, senza prendere in considerazione il 2009, anno della crisi,  l’aumento minimo degli ultimi 19 anni. Secondo le previsioni degli specialisti, l’anno prossimo “il rating dimostrera` una dinamica annua peggiore: secondo le stime preliminari, i ricavi dei “big” non supereranno neanche il 5 per cento”. Gli esperti, nonostante tutto, rimangono ottimisti e sostengono che dall’attuale impasse si puo` uscire, se si riuscira` ad aumentare ogni anno gli investimenti  di circa il 28-30% del PIL (adesso il 20-21 per cento di piu`). “Tanti soldi nel Paese ci sono, - fa notare il settimanale -  ma il problema che non entrano nell’economia mentre circa il 6-7 per cento  del PIL nazionale e` in fuga; dunque  bisogna tappare  questo “buco”.     

*        Tra le altre pubblicazioni “generali” sulla situazione economica addito un servizio di “Kommersant” (4.X; pag.2) che ha riassunto i risultati del primo sondaggio del Ministero dello sviluppo economico sul clima imprenditoriale nelle Regioni: i businessman locali lo valutano mediamente in 4,2 punti (il massimo e` pari ai 10 punti). Secondo gli intervistati, le condizioni migliori per un’attivita` imprenditoriale esistono attualmente nel Distretto federale meridionale (5,5 punti) e quelle peggiori – nel Distretto federale del Caucaso settentrionale (3,1 punti).

             Artjem Konstandjan, presidente del CdA della “Promsvjaz’bank”   in un’intervista,  rilasciata   allo stesso “Ekspert” (№ 40 del 7.10; pag.37-41), si e` detto preoccupato per l’attivita` delle organizzazioni microfinanziarie e per l’impossibilita` di una rapida riduzione deii tassi d’interesse. Nello spiegare come il suo istituto garantisce l’alta redditivita` nell’attuale situazione il presidente ha messo in evidenza, che “i principali fattori del freno economico si trovano fuori degli istituti finanziari di credito”.   

      Il settimanale “Kompanija” (№ 36 del 30.9; pag.52) e “Vedomosti” (3.X; pag.21) nell’analizzare la situazione del mercato del lavoro  hanno rilevato l’accentuarsi della tensione e delle sproporzioni del settore nell’ultimo anno, nonche` l’aumento dei posti liberi (+11% tra gennaio e agosto di quest’anno) nel “mercato di Mosca che necessita urgentemente dei venditori, assicuratori e consulenti e non ha quasi assolutamente bisogno di ingegneri”.

     “RBK daily” (2 ottobre; pag.6) in una sua sarcastica nota ha prestato  la maggiore attenzione alla situazione sempre piu` vicina all’assurdo: le PMI dopo la crisi del 2008-2009 non sono tornate sul mercato, che adesso “e` strutturato principalmente dalle Grandi Societa` A Partecipazione Statale”.

* Intervistato da “RG” (8.X; pag.1 e 4), il ministro delle Telecomunicazioni e dei mass-media Nikolaj Nikiforov ha ampiamente illustrato le prospettive della diffusione della telefonia mobile e di Internet , nonche` dei  servizi mobili  di quarta generazione (LTE),  che entro il 2019 dovranno raggiungere anche i paesini piu` piccoli e piu` lontani.  Adesso  la  Russia  occupa l’81-mo posto nella classifica mondiale per la connessione a Internet a banda larga; con l’introduzione dei servizi  LTE il Paese potra` salire  almeno alla 25-20-ma posizione. Il ministro intende  quanto  prima presentare  al governo  una  nuova strategia di sviluppo dell’Ente federale “Poste russe”;   alcune   delle novita`  operative e  commerciali  del  dicastero  sono state  descritte da “Vedomosti” (pag.16) e  “Kommersant” (pag.1 e 13) del 27 settembre, nonche` da “RBK daily” (30.IX; pag.1 e 7).

*    Da vari giornali di quest’ultimi giorni si e` saputo  che:  il gruppo “SU-155”, la maggiore azienda edile del Paese, investira` circa 10 miliardi di rubli (un po’ piu` di 240 milioni di euro) nella costruzione di un cluster industriale per la produzione dei materiali da costruzione      (“Kommersant” del 7.X; pag.12);  la “Sveza”, grande societa` dell’industria forestale, controllata da Aleksej Mordashov, proprietario del gruppo metallurgico “Severstal”, intende costruire una grande fabbrica di cellulosa nella Regione di Vologda (al nord della parte europea), se lo Stato investira` il 10 per cento del costo del progetto stimato in $2 mld.    (“Vedomosti”, pag.13, e “Kommersant”, pag.11, del 7.X); 

la SpA “Ferrovie russe”, maggiore compagnia del settore, tenuto conto del calo dei trasporti e del “congelamento” delle tariffe settoriali, vuole mandare entro fine anno i dipendenti dell’apparato amministrativo in ferie non pagate (per almeno 9 giorni), cosa che permetterebbe alla societa` di risparmiare da 5 a 7 miliardi di rubli      (“RBK daily” di oggi, 8 ottobre, pag.1).

* “Ekspert” (№ 40; pag.28-34) nella sua rassegna dedicata alla situazione dell’aeronautica civile ha rilevato l’aumento di trasporti aerei in tutto il mondo (si prevede che quest’anno il suo volume possa aumentare del 5-5,4 per cento) e un’accentuarsi della concorrenza tra le maggiori compagnie – produttrici di velivoli.  Il confronto piu` serrato sta avvenendo nel settore degli aerei “regionali”, di media gittata, per 90-130 passeggeri. Il settimanale rileva che l’unico progetto partito abbastanza felicemente in questo settore e` quello dell’aereo Sukhoi Super Jet  100, e sostiene che per l’ulteriore promozione del velivolo il progetto deve avere maggiore sostegno anche nel mercato del leasing.    

      Come ha riferito “Kommersant” (3.X; pag.9), il gruppo “Novaport” ha ottenuto il controllo dell’”Aeroporto di Rostov – sul Don”. In questo capoluogo regionale il gruppo “Renova” del miliardario Veksel’berg insieme all’amministrazione locale ha avviato la costruzione di un nuovo aerporto in vista dei mondiali di calcio del 2018 che si terranno in Russia. 

   Lo stesso quotidiano (3.X; pag.14) ha pubblicato inoltre un’approfondita conversazione con Igor’ Moiseenko, direttore generale della “Corporazione statale per l’organizzazione del traffico aereo”, dedicata in gran parte  ai numerosi problemi degli aeroporti di Mosca.

    Nell’edizione del 4 ottobre “Kommersant” (pag.9) ha commentato alcuni punti principali della proposta del Ministero dello Sviluppo economico di  un nuovo schema per determinare i cannoni di affitto degli aerodromi di proprieta` dello Stato

* Infine segnalo un’articolo scritto per “RG” da Serghej Donskoj, ministro delle Risorse naturali e dell’Ecologia, che ha trattato uno dei problemi piu` assillanti del Paese – quello dei terreni usati per l’estrazione delle materie prime.  Il titolare del Dicastero ha descritto le varie misure mirate a risolvere in modo dovuto le diverse questioni, legate al recupero di tali terreni.  In particolare si tratta della creazione dei cosiddetti “fondi di liquidazione”, che prevede la diretta partecipazione di societa` e di compagnie al finanziamento dei provvedimenti necesssari.

 

Finanza, fisco, dogana, leggi, settore assicurativo  

 

* In settembre il Servizio federale doganale ha riscosso tasse e dazi per un totale di 570 miliardi di rubli, cioe` circa 13,3 mid.di euro (502 miliardi di rubli un anno fa).  Dunque nei primi nove mesi il Servizio ha trasferito al Bilancio federale i 4 728 miliardi di rubli, cioe` quasi la stessa somma dell’anno precedente (i 4 726 miliardi).   

Invece il Servizio federale fiscale ha lievemente aumentato il suo contributo all’erario: tra gennaio e agosto ha trasferito al Bilancio consolidato della Federazione  i 7 294 miliardi di rubli (i 7 253 miliardi  nei primi otto mesi del 2012)      -     (“Kommersant” del 4.X, pag.2, e del 7 ottobre, pag.6).

            “Izvestia” di oggi (8.X; pag.1 e 3) in un suo articolo ha riferito, che quest’anno i debiti della gente non pagati per i servizi urbani e communali  arrivano a 153 mld. di rubli  ed entro fine anno potranno raggiugere 160 miliardi.

* Pavel Medvedev, ben noto esponente del mondo finanziario russo, da 3 anni svolge l’attivita` di difensore civico finanziario nonostante la mancanza...dell’apposita legge. Nell’intervista a “RG” (4.X; pag.1 e 4) parla anche di questa situazione assurda, ma principalmente commenta le numerose pretese espresse nei confronti dei banchieri e degli assicuratori. Ha espresso anche il suo parere sui vari problemi e difetti del sistema bancario: “certo che si tratta di una struttura di mercato sbagliata, se 5 banche possiedono il 56% dei depositi e il 53 per cento  del portafoglio creditizio”.

* “Profil” (№ 37 del 7.10; pag.40-47) nella sua rassegna finanziaria ha commentato l’aumento eccezionale dei crediti al consumo e ha pubblicato varie classifiche degli istituti finanziari, nonche` l’elenco delle 200 maggiori banche operanti in Russia per l’importo dei loro attivi (al primo settembre).

* Negli ultimi giorni molti giornali (“Vedomosti” del 7.X; pag.10; i settimanali di lunedi` 7 ottobre “Kompanija”, pag.4 e 30-39; “Profil”, pag.36; “Itoghi”, pag.22-24; eccetera) hanno prestato la massima attenzione ai presupposti, le cause e le conseguenze del fallimento della banca “Pushkino”.  Si rileva che lo Stato dovra` rimborsare ai depositanti nientedimeno che circa 20 miliardi di rubli (suppergiu` 500 milioni  di euro). Adesso in Russia operano circa 900 istituti finanziari di credito; il loro numero diminuisce molto lentamente e, secondo gli specialisti, “soltanto il 20-30 per cento delle banche svolge un’attivita legale”. Forse, - come scrivono i giornali - la revoca della licenza alla banca “Pushkino” da parte della Banca centrale significa finalmente  l’inizio di una  vera lotta contro  le banche non molto pulite.    

* La Banca centrale ha cominciato le verifiche piu` rigorose anche nel settore assicurativo e ha stabilito che nell’attivita` di  8 fra le  20 maggiori societa` di assicurazione ci sono i presupposti della bancarotta e 4 compagnie potranno fra poco tempo abbandonare il mercato. La Banca prevede alcuni radicali cambiamenti nel settore. Da parte loro alcune agenzie di rating, hanno fatto notare che probabilmente, nei calcoli del regolatore, ci siano anche alcuni errori       -   (“Vedomosti”, pag.14, e “Kommersant”, pag.9, del 4 ottobre).

        Agli esperti addito inoltre un articolo di “Kompanija” (№ 37 del 7.10; pag.58-61), in cui vengono trattate le problematiche del settore dell’assicurazione  rischi nei lavori di costruzione e di montaggio.

* “Kommersant” (7.X) ha dedicato l’intera pagina 13 alle “ultime novita” della riforma pensionistica:  la sua nuova tappa dura gia` da un anno e mezzo, ma “parecchie  dicharazioni ufficiali sono ancora molto lontane  dalle vere e proprie formule legislative”.

 

 

Cari lettrici e lettori, grazie per l’attenzione.

Distinti e cordiali saluti.

 

 

A cura di Valerij Shvetsov (con la collaborazione di Canzio Cavallini)

e-mail: valerio.m@unimpresa.ru

Telefoni: ufficio +7 (495) 411-79-48 (int. 3413); cell: +7 (916) 531-04-45

www.confindustriarussia.it

 

 

 

 


 Associazione Conoscere Eurasia - Via dell'Artigliere, 11 37129 Verona Italia - C.F. 93197240232 - P.IVA 03739750234 T: +39 0458020904 F: +39 0459299924 M: info@conoscereeurasia.it