Rassegna della Stampa Russa - 12.05.2017

 

 

Eventi, problematiche e dati statistici generali 

   Martedì 9 maggio tutta la popolazione della Federazione Russa ha celebrato il 72o anniversario della vittoria nella guerra contro il nazifascismo negli anni 1941-1945. La festa nella capitale russa, a San Pietroburgo, nei capoluoghi regionali e in alcune città e nelle basi della Marina militare è stata contrassegnata innanzitutto dalle parate militari. Purtroppo, in alcuni casi, come a Mosca e a San Pietroburgo, a causa delle condizioni meteorologiche avverse le parate si sono ridotte alla sola marcia delle truppe dell’esercito. A seguito in tutte le grandi città e nei piccoli comuni si sono svolti i tradizionali cortei popolari “Reggimento immortale”, ai quali hanno partecipato circa 16 mln di russi: a Mosca non meno di 850 mila persone, tra le quali Vladimir Putin, a San Pietroburgo circa 700 mila, ecc. Il 48% dei partecipanti alla manifestazione ormai decennale, intervistati dai sociologi ha rivelato di avere dei parenti tra le vittime della suddetta tragica guerra – (Rossijskaja gazeta (RG), pag.1-2 e 9 link: https://rg.ru/2017/05/09/reg-cfo/v-moskve-otmetili-72-iu-godovshchinu-pobedy-v-velikoj-otechestvennoj-vojne.html, Izvestia, pag.1-3 link: http://izvestia.ru/news/702206, Vedomosti, pag.1 e 6, Kommersant (Kom-t), pag. 4, Metro, Mosca sera e molti altri quotidiani del 10 maggio).
 
   Giovedì 4 maggio Vladimir Putin ha presieduto la riunione comune del Consiglio di Stato e della commissione per il monitoraggio del raggiungimento degli obiettivi sociali ed economici, della politica statale e di difesa del Paese, fissati dai decreti emanati dal Presidente 5 anni fa, a maggio del 2012 dopo il suo insediamento al Cremlino. Il CdM nella sua relazione ha rivelato che nel periodo passato sono stati eseguiti 165 incarichi presidenziali su 218. Il Capo dello Stato ha notato dopo la relazione che “il numero dei problemi ancora irrisolti supera quello delle questioni risolte”.
Questa osservazione di Putin ha riguardato, in particolare, la realizzazione del programma di trasferimento degli abitanti delle case in stato di avaria che prevede ingenti finanziamenti federali e regionali per la costruzione di nuovi alloggi gratuiti. Tenuto conto della situazione attuale, i partecipanti alla riunione hanno approvato la decisione di prorogare il termine del programma, che scade il prossimo primo settembre, fino alla fine del 2018. Entro questa data il governo dovrebbe avviare finalmente (dopo discussioni di 2 anni) un meccanismo atto a garantire il trasferimento dei cittadini dalle suddette case – (RG, pag.1,2 e 5, Izvestia, pag.2: link: http://izvestia.ru/news/699581,Kom-t, pag.1, 2 e 3, del 5 maggio, nonché RBK del 10.5, pag.2-3).
 
   I Paesi membri dell’Unione Economica Euroasiatica (Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan) intendono creare un formato digitale della loro cooperazione economica, innanzitutto nel settore dei trasporti, nella produzione di energia elettrica e nel commercio. L’utilizzazione di questo formato consentirà di passare alla circolazione dei dati economici e sociali in tutta la comunità. Inoltre, i regolatori finanziari dei suddetti Stati, su iniziativa della Banca Centrale della Federazione Russa, hanno deciso di prestare maggiore attenzione alla lotta comune contro le cosiddette “piramidi finanziarie”. Lo scorso anno il danno comune provocato solamente dalle piramidi operanti in Russia ammontava a 1,5 mld di rubli – (RG, pag.11, e Kom-t, pag.10, del 10 maggio).
 
   Il Rosstat ha accertato un invecchiamento della disoccupazione in Russia: questa primavera l’età media dei senzalavoro è aumentata di un anno rispetto al 2016 e ha raggiunto 36,8 anni. I ricercatori hanno stabilito che questo invecchiamento avviene principalmente a causa di un aumento dei disoccupati tra le generazioni adulte – (RG del 10.5, pag.5 – link: https://rg.ru/2017/05/09/srednij-vozrast-nezaniatyh-v-rossii-priblizilsia-k-37-godam.html).
 
   Serghej Sobjanin, sindaco di Mosca, ha riferito che il parco Zarjad’ie, attualmente nella fase finale della costruzione vicino al Cremlino e alla Piazza Rossa nell’area occupata da molti decenni dal grande albergo Rossia, sarà inaugurato entro la Giornata della città celebrata per tradizione all’inizio di settembre – (RG del 4.5).  
 

Economia 

   Situazione generale:
 
  Giovedì 11 maggio le agenzie, internet e molti giornali hanno riassunto e commentato il decreto con cui il Presidente ha approvato la “Strategia dello sviluppo della società dell’informazione in Russia negli anni 2017-2030”. Nei prossimi mesi il governo e i singoli Ministeri elaboreranno dei programmi e documenti specifici atti a realizzare i principali obiettivi del documento firmato da Vladimir Putin. In alcune pubblicazioni in materia si ricorda che la società dell’informazione “è caratterizzata più spiccatamente dal prevalere di un bene immateriale come l’informazione rispetto all’industria, il settore trainante dell’economia per tutto il XX secolo, e più in generale dei servizi o del terziario”. Attualmente l’informatica e le telecomunicazioni in molti Stati costituiscono i due pilastri su cui si regge la “società dell’informazione”. La strategia summenzionata prevede un ulteriore sviluppo dei settori dell’informatica e del tlc nella FR ma al momento contiene pochi obiettivi concreti. Il documento presta molta attenzione all’ottimizzazione dell’“economia digitale” e della “democrazia elettronica”, alla sicurezza dell’interazione dei naviganti, alla difesa dei interessi di oltre 80 mln di utenti di internet in Russia, ecc – (RG dell’11.5, pag.1 e 3 – link: https://rg.ru/2017/05/10/prezident-podpisal-ukaz-o-strategiirazvitiia-informacionnogo-obshchestva.html; Vedomosti di oggi 12.5, pag.1 e 6, ecc).
 
  Negli ultimi giorni i quotidiani hanno riferito sul rinvio di un anno dell’ultimazione della riforma degli acquisti statali che prevede il loro compimento in via elettronica. Comunque, una nuova configurazione del sistema dovrebbe entrare in vigore dall’inizio del 2019 – (Kom-t, pag.2, e Vedomosti, pag.5: link: https://www.vedomosti.ru/economics/articles/2017/05/10/689131-putin-zakupkami-goskompanii, del 10 maggio).
 
  Da alcune altre pubblicazioni si viene a sapere che una nuova strategia dello sviluppo economico potrebbe essere preparata dalla stessa amministrazione presidenziale sulla base di numerose proposte ed elaborazioni di diversi centri d’analisi ed economisti – (Nezavisimaja gazeta dell’11.5, p.1 e 4). Molti giornali hanno rivelato che i diversi istituti finanziari e di ricerca hanno confermato le loro previsioni sulla crescita economica in Russia: il Pil aumenterebbe dell’1,3% nel 2017 e non oltre il 2% annuo nei tre anni successivi – (Kommersant dell’11.5, pag.2). A questo punto segnalo agli analisti un commento di RG (2.5, p.3 link: https://rg.ru/2017/05/01/radzihovskijrossiia-popala-v-lovushku-miagkoj-stagnacii.html) relativo all’ultima edizione di TheWorld Factbook, l’annuale pubblicazione in cui la CIA americana descrive la situazione economica in tutti i Paesi del mondo. Nella pubblicazione si rileva che lo scorso anno la Federazione Russa ha occupato il sesto posto al mondo con un Pil stimato in $3.745 mld, ovvero il 3,1% del Pil globale pari a 119,6 trilioni di USD.
 
  Intervistato da RBK (10.5, pag.6-7), Ichak Adizes, fondatore dell’Adizes Institute (California, USA) e consulente di molti governi e decine di grandi società nei vari Paesi del mondo, comprese le russe Sberbank e Sibur, ha espresso un suo parere molto critico sui “problemi fatali delle compagnie russe” e sul come eliminare i principali difetti della gestione dell’economia. Il suo principale consiglio per la Russia è “costituire un nuovo Ministero della deburocratizzazione, il cui titolare dovrebbe essere contemporaneamente primo ministro”. Adizes ha inoltre proposto un possibile candidato: è Gherman Gref, “un uomo capace di cambiare l’attività del governo russo”.  
 
   Settori, grandi società e PMI:
 
  La stampa ha ultimamente prestato maggiore attenzione ai seguenti settori:
 
- il settore degli idrocarburi: i giornali hanno enfatizzato principalmente un considerevole aumento dell’export di petrolio e di carbone con una “svolta” evidente verso i Paesi dell’Asia orientale negli ultimi 3-4 anni e i risultati impressionanti della compagnia Rosneft’ nel primo trimestre di quest’anno. Infatti, la grande società statale ha estratto 70,3 mln di ton dell’equivalente petrolifero degli idrocarburi; l’estrazione media giornaliera di idrocarburi liquidi è aumentata del 13% rispetto ai primi 3 mesi dello scorso anno; in alcuni giacimenti il costo dell’estrazione è solamente di un $1 al barile grazie agli impianti moderni, ecc. I membri del CdA di Rosneft hanno ricevuto un bonus meritato: 1,5 mld di rubli – (RG del 5.5, pag.4 e 5; Izvestia del 10.5, pag.7: link: http://izvestia.ru/news/702125; Vedomosti del 10.5, p.10, e del 12.5, p.11; Nezavisimaja gazeta dell’11.5, pag.4). Nell’edizione del 10 maggio Vedomosti (pag.13) ha evidenziato che i prezzi della benzina presso le stazioni di rifornimento russe (+2,6% tra gennaio e aprile) aumentano più velocemente dell’inflazione, quasi in sintonia all’incremento dei russi che nei weekend si recano verso le “dacie”, ovvero le case in campagna;
 
- l’industria automobilistica: ad aprile la produzione di nuove automobili e di LCV è aumentata del 9%, a circa 132.250 unità; nei primi 4 mesi di quest’anno il mercato dell’auto è aumentato del 3,2% su base annua – (RG dell’11.5, pag.4, e Vedomosti di oggi 12.5, pag.19). Gli esperti sostengono che in Russia la produzione di nuove automobili con motori a gas sarebbe più profittevole di quella delle auto elettriche; Nel frattempo il premier Medvedev ha firmato una deliberazione che proroga anche per quest’anno l’attuazione del programma di leasing e crediti agevolati agli acquirenti di una nuova autovettura “made in Russia”. Gli esperti sono convinti che “questo sostegno statale sarà importante per l’industria automobilistica nazionale” – (i quotidiani di oggi 12.5 RG, pag.4, e Vedomosti, pag.13 – link: https://www.vedomosti.ru/auto/articles/2017/05/12/689549-byudzhet-podderzhku);
 
- il complesso industriale militare: gli esperti svedesi dell’“Istituto per i problemi della pace” di Stoccolma (SIPRI) nella sua recente relazione annuale hanno classificato la Russia al terzo posto nel mondo per le spese belliche nel 2016: $69.2 mld, ovvero il 5,3% del Pil nazionale e il 4,1% delle spese globali che hanno totalizzato $1.068 mld, cioè il 2,2% del Pil globale. I due leader della corsa agli armamenti sono gli USA ($611,2 mld; il 3,3% e il 36%) e la Cina ($215 mld; l’1,9% e il 13%) – (Vedomosti, p.2, e altri quotidiani del 24.4; Profil № 16-17 del 1o maggio, p.18-23: link: http://www.profile.ru/economics/item/117031-mir-pod-ruzhem). Kommersant (11.5, pag.1 e 3) ha riferito che la settimana prossima (16-20.05) Vladimir Putin presiederà una serie di riunioni speciali a Soci che saranno dedicate all’ulteriore sviluppo delle Forze Armate e del complesso industriale militare;
 
- l’ingegneria navale: a parere di alcuni esperti, è possibile che la deliberazione del governo sulla concessione dei sussidi statali (circa 2,3 mld di rubli) al settore sarà approvata solamente nel tardo autunno, dopo l’approvazione della legge sul Bilancio federale per il triennio 2018-2020 – (Kom-t del 10.5, pag.10);
 
- l’agricoltura: i giornali RG (pag.12 – link: https://rg.ru/2017/05/09/chto-meshaet-dinamichnomu-razvitiiu-selskogo-hoziajstva-v-rossii.html) e Kom-t, pag.12, del 10 maggio hanno evidenziato alcuni ostacoli per un ulteriore aumento dell’export dei prodotti agricoli. Nell’edizione del 25.04 il quotidiano del governo RG ha ampiamente descritto (pag.4) alcune conseguenze negative dell’espansione della grande holding “Pokrovskij” nel settore agroalimentare della Regione di Krasnodar;
 
- l’aeronautica civile: Anton Erjemin, direttore generale del maggiore gruppo privato del settore, la ZAO S7 (che comprende le compagnie aeree Sibir’ e Globus e anche la compagnia “C7 Sistemi spaziali di trasporto”, effettua voli a Catania, Pisa e Torino e nel 2016 ha fatturato oltre 108 mld di rubli) ha illustrato alcuni dei recenti cambiamenti sul mercato aeronautico e ha raccontato delle relazioni con le direzioni degli aeroporti regionali e locali – (Kom-t del 10.5, p.13: link: http://www.kommersant.ru/doc/3293005). Vedomosti di oggi 12.05 ha riferito (p.12) che la compagnia S7 ha aperto 4 nuovi itinerari da San Pietroburgo e intende collocare una parte del suo parco aerei regionale (in totale dispone di 64 velivoli con intenzione di aumentarli a 80 unità) nell’aeroporto Pulkovo. Kommersant (12.5, pag.11) ha pubblicato i dati relativi al considerevole aumento del flusso di passeggeri: ad aprile le principali compagnie aeree hanno aumentato il trasporto dei passeggeri del 24,1%, a 7,3 mln di persone;
 
- Kommersant (21.4, pag.12) e Izvestia (3.5, pag.7) hanno constatato un ulteriore calo del mercato russo del tabacco e un rallentamento quasi “simultaneo” della campagna contro il tabagismo;
 
- Agli analisti dell’edilizia e del mercato immobiliare segnalo un commento di RG (11.05, pag.6 – link: https://rg.ru/2017/05/10/minstroj-obnovil-sredniuiu-rynochnuiu-stoimost-zhilia-dlia-socprogramm.html) e una rassegna di Profil (№ 16-17 del 1o maggio, pag.38-45) che hanno descritto le cause dell’aumento dei costi di costruzione di un metro quadrato di abitazione in alcune regioni e la situazione generale de mercato.
 
Vedomosti (4.5, pag.8-9) ha pubblicato un’approfondita e interessante conversazione con Evghenij Movcian,direttore generale della casa commerciale “Petrovich” di San Pietrobrgo che è entrata da poco nella TOP-3 dei retailers operanti sul mercato russo delle merci per la casa e della ristrutturazione delle abitazioni.  
 
   Altre informazioni in breve:
 
- tra gennaio e marzo le compagnie produttrici di gioielli hanno aumentato l’utilizzo dell’oro del 18,7%. Si tratta del primo aumento nel settore, poiché dal 2014 l’uso di questo metallo è diminuito da 61 ton a 31 tonnellate – (RG; 10.5, pag.4: link: https://rg.ru/2017/05/09/iuveliry-uvelichili-potreblenie-zolota-vpervye-za-tri-goda.html);
 
- la grande compagnia metallurgica Evraz sta per vendere per $354,4 mln il porto marittimo commerciale di Nakhodka (Estremo Oriente) ad alcuni dei suoi azionisti principali – (Vedomosti, pag.12, e Kommersant, pag.9, del 4 maggio);
 
- nel primo trimestre la società “Mondo dei bambini”, maggiore distributore russo di merci e articoli per l’infanzia, ha subito una perdita netta di 89 mln di rubli mentre l’anno scorso ha avuto un utile pari a 102 mln di rubli – (Vedomosti; 4.5, pag.19);
 
- l’Unione nazionale per la difesa dei diritti di consumatori ha proposto di limitare del 30% la maggiorazione sugli alimentari, poiché attualmente le catene di distribuzione le stabiliscono spesso superiori al 100% e in alcuni casi pari al 200% del prezzo del fornitore – (RG; 4.5, pag.5);
 
- in seguito alla crisi economica sul mercato russo della ristorazione sono stati creati 2 nuovi segmenti: fast casual e i panifici – (link: http://www.kommersant.ru/doc/3292914 Kom-t; 10.5, pag.9);
 
- i ricercatori hanno accertato che la TV cede gradualmente le proprie posizioni all’internet tra gli utenti dei mass-media – (Kom-t del 25.4, p.9 e 13; Metro del 4.5, pag.9).  
 

Finanza, fisco, dogana, leggi, settore assicurativo 

   Ad aprile l’inflazione ha costituito il 4,1% annuo e il volume delle riserve internazionali (auree e valutarie) della FR è aumentato a $400 mld (al primo maggio) per la prima volta dal dicembre del 2014 – (Kommersant del 10 e dell’11 maggio, pagine 2).
 
   La maggior parte degli azionisti della BERS (Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo) si è detta “non pronta a ripristinare il finanziamento di nuovi progetti da realizzare nella Federazione Russa”. Questa posizione ha suscitato una reazione energica da parte del ministro dello Sviluppo Economico Maksim Oreshkin che ha partecipato alla riunione dei governatori della banca, che pochi giorni fa ha avuto luogo a Nicosia (Cipro). Ha dichiarato che la Russia non parteciperà all’aumento della capitalizzazione dell’istituto finanziario e intende collaborare in misura maggiore con le altre banche dello sviluppo – (i quotidiani dell’11 maggio Kommersant, pag.2, e RG, pag.3: link: https://rg.ru/2017/05/10/rossiia-ne-budet-uchastvovat-v-dokapitalizaciiebrr.html).
 
   Negli ultimi giorni i quotidiani hanno messo in risalto il nuovo record del mercato degli investimenti comuni. Le compagnie della gestione finanziaria hanno attirato circa 5,6 mld di rubli nei fondi di tipo aperto. Il flusso di capitali nei fondi comuni d’investimento è perdurato per 21 mesi consecutivi ed è ammontato a 35 mld di rubli – (Kom-t del 4.5, pag.7). Nel primo trimestre 10 maggiori fondi pensione privati per la prima volta hanno accumulato una somma superiore ai 2.000 mld di rubli – (Vedomosti di oggi 12.5, pag.14).
 
   Kommersant (4.5, pag.7) ha riferito che le strutture del gruppo finanziario VTB hanno trovato finalmente un cliente che intende acquistare l’albergo “Kuz’minki” (nel sud-est di Mosca) che dispone di 211 camere che occupano 7.300 metri quadrati. Il prezzo iniziale dell’hotel stabilito dalla banca è pari a 720 mln di rubli.
 
Agli analisti del settore assicurativo russo segnalo un commento di Vedomosti (2.5, pag.11: link: https://www.vedomosti.ru/finance/articles/2017/05/02/688238-rosgosstrah-teryaet) sui risultati (la perdita netta di 33 mld di rubli, ecc) dell’attività della società Rosgosstrakh nell’anno scorso, nonché un approfondito sunto delle tendenze del settore dell’assicurazione dei depositi bancari pubblicato da Kommersant dell’11 maggio (l’intera pagina 13).  
 

Verso i Mondiali di calcio – 2018 in Russia 

  Il segretario generale della FIFA Fatma Samoura ha rilasciato un’approfondita intervista a RG del 27 aprile (l’intera pag.11) in cui si è detta soddisfatta del lavoro fatto in Russia per il campionato mondiale e per la prossima Coppa delle Confederazioni di calcio che avrà luogo in 4 città russe dal 17 giugno al 2 luglio. Nel riferire sugli ultimi preparativi al prossimo torneo dei grandi campioni i giornali hanno raccontato, in particolare, dei centri stampa speciali che saranno aperti a Mosca, San Pietroburgo, Kazan’ e Soci, e delle misure e dei provvedimenti che saranno intrapresi per garantire la sicurezza durante le gare e tutto il periodo della Coppa – (RG del 19.4, pag.4, e del 2.5, pag.14). Molti quotidiani dell’11 maggio hanno pubblicato il testo integrale o ampi sunti del decreto del Capo dello Stato sulle misure speciali da compiere durante la prossima Coppa e i Mondiali di calcio che si terranno in Russia l’anno prossimo – (RG, pag.10 – link: https://rg.ru/2017/05/10/kak-v-rossii-na-vremia-chm-2018-usiliat-mery-bezopasnosti.html, Izvestia, Metro, i giornali sportivi).
 
  Nel frattempo lo Spartak Mosca ha vinto in anticipo il campionato nazionale di calcio di quest’anno dopo un “digiuno” durato 16 anni: la squadra più popolare in Russia ha ottenuto la sua ultima vittoria nel 2001. A questo proposto tutti i commentatori e gli esperti hanno messo in risalto il ruolo del commissario tecnico del club Massimo Carrera (vedi i giornali del 10 maggio). Intervistato in esclusiva dal quotidiano Sport-Express (pag.2 – link: http://www.sportexpress.ru/football/rfpl/clubs/reviews/massimo-karrera-pogulyali-na-slavu-a-vy-kak-hoteli-1253269/page2/) l’allenatore italiano ha illustrato alcuni dei principali fattori della vittoria (il nuovo stadio, finanziamenti regolari, l’agonismo e l’amicizia dei titolari della prima squadra, ecc) e si è detto “molto felice di questo successo davvero strepitoso in Russia”.  
 
 
 Cari lettori, grazie per l'attenzione. 

Cordiali saluti.
A cura di Valerij Shvetsov
e-mail: valerio.m@yandex.ru
Telefono - cell: +7 (916) 531-04-45

 


 Associazione Conoscere Eurasia - Via dell'Artigliere, 11 37129 Verona Italia - C.F. 93197240232 - P.IVA 03739750234 T: +39 0458020904 F: +39 0459299924 M: info@conoscereeurasia.it