Rassegna della Stampa Russa - 13.04.2018

 

 

Eventi, problematiche e dati statistici generali 

•   Negli ultimi due giorni la stampa ha prestato molta attenzione alla relazione sull’attività del governo negli ultimi 6 anni con cui il premier Dmitrij Medvedev è intervenuto mercoledì 11 aprile davanti ai deputati della GosDuma (la Camera bassa dell’Assemblea federale). Il discorso del capo del governo e la discussione attiva della sua relazione sono durate oltre 3,5 ore.
 
  Nel riassumere e commentare l’intervento i vari giornali hanno messo in evidenza il tono pacato, sicuro, a volte “troppo ottimistico”, di Medvedev che “ha mostrato la sua esperienza e le sue competenze di dirigente in grado di reagire abilmente alle sanzioni esterne”. Infatti, il premier ha sottolineato che negli anni 2012-2018, ovvero durante “un periodo molto complesso per la Russia”, il Paese e l’economia hanno superato molti colpi e “scosse” dall’esterno e hanno continuato il loro sviluppo. Dmitrij Medvedev ha confermato le sue riflessioni con molte cifre e indici relativi all’andamento economico, al tenore di vita, all’export e alle importazioni, al rinnovamento della Crimea, ecc. In sei anni il Paese è avanzato dal 120° al 35° posto nel rating internazionale Doing Business. Il premier ha ribadito che nel suddetto periodo la Russia “si è liberata da alcune illusioni. Una di quelle riguarda la collaborazione tra i vari partner. Siamo convinti che la collaborazione è sempre più vantaggiosa di un confronto serrato. Però, contrariamente al senso comune, attualmente negli USA e in Europa la Russia è presentata come “nemico”, in questo modo si cerca di isolare la FR dalla politica mondiale e dalle relazioni economiche globali”. Malgrado tale pressione e diverse sanzioni, - ha detto Dmitrij Medvedev - la Russia riuscirà a superare le varie difficoltà e a “capovolgerle” negli interessi del Paese e della popolazione.
 
  La stampa è venuta a sapere in via preliminare che la GosDuma ha programmato di approvare la candidatura di un nuovo premier il prossimo 8 maggio, il giorno successivo all’inaugurazione del Capo dello Stato. Molti giornali, tenuto conto anche dell’atmosfera confortevole della discussione della relazione del governo alla GosDuma, hanno presupposto che Dmitrij Medvedev sarà tra i primi candidati all’ambita carica di presidente del Consiglio dei Ministri – (Rossijskaja gazeta (RG), pag.1 e 3 – link), Izvestia, pag.2 - link, Kommersant (Kom-t), pp.1 e 3, Vedomosti, Metro, pag.6, e gli altri quotidiani del 12.04; Vedomosti, pag.6, e Kom-t, pag.2, di oggi 13 aprile).
 
•   Mercoledì 11 aprile l’Ambasciatore d’Italia nella FR, Pasquale Quito Terracciano, è stato ricevuto al Gran Palazzo del Cremlino per la ceremonia di presentazione delle lettere credenziali al Presidente Vladimir Putin. Alcune agenzie e giornali russi hanno riferito che alla fase protocollare è seguito un colloquio bilaterale “dai toni aperti e calorosi nel corso del quale Putin ha manifestato all’Ambasciatore sentimenti di profonda amicizia della Federazione Russa nei confronti dell’Italia”. Il Presidente ha ribadito che “l’Italia è uno dei nostri partner chiave in Europa”. È noto che molti imprenditori italiani vogliono “ricucire” gli scambi commerciali ed economici con la Russia. Il nostro Paese, – ha sottolineato Vladimir Putin – “è disposto a sviluppare la cooperazione economica e l’interazione con l’Italia per la soluzione delle questioni internazionali, in particolare, nell’ambito dell’OSCE, quest’anno presieduta dall’Italia”. L’Ambasciatore Terracciano ha voluto precisare come “il rapporto con la Russia sia per l’Italia sempre ed in ogni caso speciale, fondamentale ed imprescindibile”. Durante la presentazione delle lettere credenziali di 17 nuovi ambasciatori Vladimir Putin ha rivelato la situazione “sempre più caotica” nel mondo e ha espresso la speranza che il buon senso prevalerà – (TASS, Ansa, Askanews, Internet; RG, pag.2, e Izvestia, pag.2, del 12 aprile).
 
  Presso l’Ambasciata d’Italia a Mosca ha avuto luogo (09.04) un’affollata conferenza stampa dedicata all’apertura (14.04) dell’Anno dell’Italia a Plyos, città turistica russa sul Volga a 71 km dal capoluogo regionale Kostroma, divenuta ultimamente un importante centro culturale e di eventi, che rafforza con il Bel Paese relazioni multimodali. Alla manifestazione ha partecipato l’Ambasciatore Pasquale Terracciano. Durante l’anno dell’Italia si terranno numerosi festival d’arte e culturali per i quali arriveranno noti pittori, musicisti, cantanti, designer e letterati dall’Italia, nonché dalla Bielorussia e da molte regioni russe – (alcune agenzie, RG del 12.04 - link, pag.4 dell’inserto “Unione: Bielorussia- Russia”).
 
•   “Non vogliamo un conflitto con la Russia” – con questa frase di Rose Ghettemuller Kommersant (11.04, p.6) ha intitolato un’intervista rilasciata dal vice segretario generale della NATO. La Signora ha messo in evidenza i diversi contatti dell’organizzazione con la parte russa e il carattere molto complesso dell’attuale situazione internazionale e delle relazioni con la FR.
 
•   Gli economisti della banca “VTB Capital” hanno accertato in una loro ricerca sociologica che una considerevole parte dei russi è disposta a risparmiare le spese per la sanità ma non per l’istruzione. Nello studio questo “fenomeno” è confermato da un aumento della domanda dei corsi di studio, libri, ecc. e da un calo della domanda per i medicinali e servizi medici, tenuto conto della crescita costante dei loro costi – (Vedomosti del 23.04, pag.4). Il Servizio federale fiscale ha comunicato che nella Federazione Russa attualmente operano circa 6 mln di Pmi e 3,2 mln di imprenditori individuali che insieme impiegano oltre 16 mln di persone - (Nezavisimaja gazeta del 9.04, pag.3; Vedomosti di oggi 13 aprile, ).  
 

Economia 

* Situazione generale: 

  Nell’analizzare l’attuale situazione economica in Russia i giornali negli ultimi giorni hanno prestato la massima attenzione ad alcune conseguenze dell’approvazione di una serie di nuove sanzioni statunitensi nei confronti della Russia. Gran parte delle analisi è focalizzata sulla dinamica tumultuosa del rublo. Dopo 4 giorni di calo del suo nominale (in totale oltre il 12%) la divisa nazionale è stata sostenuta finalmente dal Ministro delle Finanze Anton Siluanov, che ha dichiarato che il “Dicastero sospende provvisoriamente l’acquisto delle valute estere”, e dal suo omologo americano, che non ha ancora approvato l’ampliamento delle sanzioni contro il debito sovrano della Russia. L’attuale e intenso periodo dei pagamenti fiscali ha favorito la vendita degli introiti valutari delle società esportatrici secondo un cambio vantaggioso. Malgrado questo, alcuni specialisti non hanno escluso che un eventuale ampliamento delle suddette sanzioni e un inasprimento della situazione in Siria potrebbero provocare un ulteriore indebolimento del rublo, adesso “sostenuto” anche dagli alti prezzi del petrolio. Gli esperti hanno previsto inoltre che il calo del cambio del rublo non avrà un effetto per ora rilevante: non più di un aumento dei prezzi pari all’1%. In alcuni settori l’aumento dei prezzi potrebbe salire al 5% annuale. Allo stesso tempo numerosi analisti ed economisti non hanno previsto nessuna “revisione” dei prezzi delle merci importate. A loro parere, è anche troppo prematuro stimare gli effetti del calo del rublo sui settori produttivi – (RG dell’11.04, p.4; Izvestia, pag.1 e 6, RBK, pp.1 e 8, Komt, p.7-8, RG, p.5, del 12 aprile; nonché Kom-t, pag.7, Vedomosti, p.7 - link, e RG, pag. 1 e 3, di oggi 13 aprile).
 
  Kommersant di oggi (13.04, pp.1-2 - link) ha riferito su alcune divergenze tra il Ministero dello Sviluppo Economico e quello delle Finanze che riguardano il futuro dei contratti speciali d’investimento e l’ipoteca infrastrutturale, finalizzate ad un considerevole incremento degli investimenti nei prossimi 6 anni, ovvero durante il nuovo “ciclo presidenziale”. Il “Centro per le elaborazioni strategiche” diretto da Aleksej Kudrin ha pubblicato per la prima volta una breve versione della strategia dello sviluppo economico elaborata per il Presidente Putin. RBK (12.4, p.11) ha riassunto le 7 priorità selezionate dagli esperti del “Centro” con relativi risultati da raggiungere entro il 2024. Nell’edizione del 9.04 lo stesso RBK ha illustrato (pag.8) alcuni punti del ddl presentato dal governo alla Gosduma, che riguarda l’attività della zona economica libera nella Crimea e nella città di Sebastopoli. Al 6 marzo tra i partecipanti di questa zona figuravano 1.753 società e imprenditori individuali.
 
  Lo scorso anno le compagnie straniere operanti in Russia hanno diminuito gli stipendi dei loro dipendenti mediamente del 4,4%, soprattutto riducendo i premi mensili, trimestrali e quelli annuali – (Profil № 13 del 9.04, pag.6).  
 

 

 
•   Settori e mercati: 
  La rassegna delle pubblicazioni settorali comincia dalle numerose interviste, articoli, analisi e servizi dedicati a 2 settori strettamente collegati: il settore spaziale-missilistico e la scienza.
 
  In occasione della Giornata della cosmonautica, istituita dopo il primo volo verso lo spazio effettuato da Jurij Gagarin il 12 aprile 1961, la stampa ha ampiamente descritto: gli importanti programmi della Corporazione “Roscosmos”, compresi i voli verso la Luna e il pianeta Marte (RG del 12.04, pag.1 e 6: l’approfondita conversazione con il direttore generale Igor’ Komarov – link), l’ammodernamento della tecnica spaziale e l’introduzione dell’intelletto artificiale, la preparazione dei cosmonauti e l’aumento della durata d’esercizio degli apparecchi spaziali in seguito alla difesa contro le radiazioni, i film di cartoni animati sul tema (Izvestia, p.1 e 4, 5 e 7, e RG, p.4, del 12.04). Molti giornali di oggi 13.04 (RG, p.2, Kom-t, p.5, ecc) hanno riferito sull’“ottima e completa ristrutturazione” dell’enorme padiglione “Kosmos” (Cosmo) del complesso espositivo VDNKh, visitato dal Presidente Putin durante la “Giornata” summenzionata.
 
  Attualmente il 61% dei russi sostiene che la FR “è il leader mondiale dell’esplorazione dello spazio e dei pianeti, seguito dagli USA e dalla Cina”. Allo stesso tempo il 62% degli intervistati non sa nulla delle importanti imprese della compagnia americana SpaceX di Elon Musk – (Izvestia del 12.04, pag.4-5).
 
  Martedì 10 aprile Vladimir Putin ha partecipato alla riunione comune del consiglio scientifico dell’“Istituto Kurciatov” e dell’ufficio di presidenza dell’Accademia delle scienze, dedicata al 75o anniversario di questa grande e famosa istituzione scientifica del Paese. Il Capo dello Stato ha discusso con i convenuti delle prospettive del settore, ha indicato di aumentare di 1,5 volte il finanziamento delle ricerche fondamentali e di elevare costantemente lo status degli scienziati, ingegneri e progettisti. Mikhail Koval’ciuk, presidente dell’Istituto ha messo in rilievo che attualmente il suo lavoro comprende una larga gamma di studi e ricerche che abbracciano la fisica, le armi nucleari e le tecnologie ispirate alla natura – (RG, pag.2, e Kom-t, pag.1 e 5, dell’11 aprile; Izvestia, pag.2: l’intervista a Koval’ciuk – link, e il supplemento speciale del Kom-t del 12.04).
 
  Il Rosstat ha informato che tra gennaio e febbraio di quest’anno lo stipendio medio dei dipendenti delle istituzioni scientifiche ha raggiunto 96.000 mila rubli, ovvero circa 1.300 euro al cambio dell’inizio dell’anno – (RBK dell’11.04, p.3 – link).
 
  Negli ultimi giorni la stampa ha descritto lo stato attuale e le problematiche dei seguenti settori:
- la logistica – il supplemento a Kom-t del 12.04 (pag.13-20);
- il mercato degli smartphone: nel primo trimestre ne sono stati venduti oltre 6 mln per un totale superiore ai 92 mld di rubli, ovvero il 23% in più rispetto all’ultimo trimestre del 2017 – Kommersant del 9.04, pag.7;
- l’edilizia: le 10 maggiori compagnie edili del 2017 e alcune tendenze di quest’anno – Profil № 12 del 02.04, pag.42-49; RBK dell’11.04, pp.12- 13: link; Kom-t dell’11.04, p.9;
- il sistema dell’assicurazione medica obbligatoria – Profil № 13 del 09.04, p.8-12: link;
- il turismo: l’aumento della domanda per i viaggi all’estero – Kom-t del 12.04, pag.10.
 
•   Informazioni in breve relative alle grandi società e PMI:
 
•   il maggiore sito mondiale TripAdvisor con il premio TripAdvisor Travellers’ Choice Awards (USA) per il secondo anno consecutivo ha nominato Aeroflot “la principale compagnia aerea in Europa” – (RG, pag.4, e il supplemento Travel (p.18-19) a Kommersant dell’11 aprile - link).
 
•   per la prima volta nella storia dell’industria russa dell’uranio una compagnia straniera, la corporazione nucleare CNNC cinese, lavorerà insieme al gruppo “Rosatom” – (Expert № 12 del 19.03, p.6);
 
•   Dmitrij Pristanskov, direttore dell’Agenzia federale dei beni statali, dirigerà il CdA della SpA pubblica “Il porto marittimo commerciale di Novorossijsk” – (RBK dell’11.04, pag.11: link);
 
•   la società russa “Monocristal” che controlla il 50% del mercato mondiale degli zaffiri per i diodi emettitori di luce, ha cominciato a produrre cristalli e placche di zaffiri artificiali di dimensioni grandi e “super-grandi”. Il progetto d’investimento è ammontato a 1,5 mld di rubli – (Expert № 15 del 9.04, p.4);
 
•   la compagnia “Noril’skij nikel’”, produttore mondiale di metalli che nel 2017 ha fatturato $9,14 mld, costruirà un insieme di serre a Noril’sk, la città industriale situata nell’estremo nord della Russia – (Kom-t del 10.04, p.10);
 
•   l’operatore satellitare NTV plus ha cominciato le sue trasmissioni in Georgia (nel Caucaso) e intende aumentare il numero di clienti a 30 mila abbonati entro la fine di quest’anno – (Kommersant del 10.04, pag.10).  
 

Finanza, fisco, dogana, leggi, settore assicurativo 

•   Nel primo trimestre l’attivo del conto delle operazioni correnti della Bilancia dei pagamenti della Federazione Russa è aumentato del 29% su base annuale, a $28,8 mld. La bilancia commerciale del trimestre è cresciuta in totale di $7,8 mld e ha raggiunto $42,3 mld. Gli esperti di Kommersant (11.04, pag.2) hanno presupposto che questi aumenti siano legati all’incremento continuo dei prezzi del petrolio.
 
•   Vedomosti di oggi (13.04, pag.4 – link) ha rilevato alcuni ritardi nell’elaborazione della previsione macroeconomica per gli anni 2019-2021. Secondo il giornale, questi ritardi sarebbero legati alla preparazione di una serie di decreti presidenziali che saranno emanati a maggio, dopo il nuovo insediamento di Vladimir Putin al Cremlino.
 
•   RG (12.04, p.5 - link; vedi inoltre Izvestia, pp.1 e 6) ha intervistato Vladimir Cistjukhin, vice governatore della Banca Centrale russa (BCR). Nel rispondere alle domande Cistjukhin ha illustrato e valutato lo stato attuale e i vari problemi del mercato russo della riassicurazione, evidenziando, in particolare, le tendenze dell’anno corrente.
 
•   La Borsa di Mosca ha comunicato che comincerà le aste con azioni straniere a partire del terzo trimestre. A questo proposito Kommersant (11.04, pag.7) ha messo in risalto che l’iniziativa intrapresa su richiesta dei broker russi “amplierà le varie opportunità e possibilità per gli investitori russi”.
 
•   In conclusione segnalo 2 ultime edizioni del settimanale Expert che ha pubblicato una relazione speciale sulle nuove tecnologie nel sistema finanziario (№ 15 del 9 aprile; pag.43-56) e una breve rassegna dello sviluppo del mercato russo del leasing (№ 14 del 02.04, pag.73-77 - link).  
 
 
 Cari lettori, grazie per l'attenzione. 

Cordiali saluti.
A cura di Valerij Shvetsov
in collaborazione con Anita Mengon
e-mail: valerio.m@yandex.ru
Telefono - cell: +7 (916) 531-04-45

 


 Associazione Conoscere Eurasia - Via dell'Artigliere, 11 37129 Verona Italia - C.F. 93197240232 - P.IVA 03739750234 T: +39 0458020904 F: +39 0459299924 M: info@conoscereeurasia.it