Rassegna della Stampa Russa - 21.03.2017

 

 

Eventi, problematiche e dati statistici generali 

   Negli ultimi giorni (16-20 marzo) in tutta la Russia è stato celebrato il terzo anniversario dell’adesione della Repubblica di Crimea alla Federazione Russa. I giornali, a differenza della TV e di alcuni altri mass-media, hanno prestato maggiore attenzione all’andamento del processo di integrazione economica e sociale e alle conseguenze inattese dell’attaccamento delle infrastrutture di elettricità, gas e ferroviaria della penisola alle fonti di rifornimento russe. La stampa ha illustrato la soluzione di molti problemi nel periodo passato e ha evidenziato le principali tendenze dello sviluppo della Crimea. I diversi giornali hanno rivelato che le autorità federali hanno stanziato per la Crimea in 3 anni non meno di 470 mld di rubli, ovvero un importo superiore di 1,6 volte al Pil della Crimea nel 2015 (286 mld di rubli). Al novembre scorso il governo russo ha aumentato i finanziamenti per il Programma federale finalizzato allo sviluppo sociale ed economico della Crimea e della città di Sebastopoli fino al 2020, portandoli a circa 770 mld di rubli (nel 2014 sono stati previsti 681 mld di rubli). Nel 2017 a suddetti fini saranno stanziati 164,8 mld di rubli. Da recenti sondaggi sociologici si deduce che attualmente il 97% dei cittadini russi appoggia l’ingresso della Crimea nella Federazione Russa. Attualmente nella penisola si trova una delegazione di europarlamentari e deputati delle assemblee legislative di alcuni Paesi del mondo – (i settimanali Expert e Profil del 13 Marzo; Izvestia, pag.1-2, 4 e 9: l’intervista al f.f. del governatore di Sebastopoli Dmitrij Ovsjannikov – link: http://izvestia.ru/news/671534; RBK, pag.1 e 8-10, Kommersant (Kom-t), pag. 3 e 13, link: http://www.kommersant.ru/doc/3243503; Rossijskaja gazeta (RG), pag.4, Kommt, pag.3, e altri quotidiani del 20 marzo, nonché i giornali di oggi 21.3 RG, pag.10, e Vedomosti, pag.20: un servizio sull’attività di un grande stabilimento di titanio: link: http://www.vedomosti.ru/management/articles/2017/03/21/682004-krimskii-titan).
 
   Il nuovo presidente della Moldavia Igor Dodon ha compiuto la sua seconda visita a Mosca negli ultimi 2 mesi. Durante una visita di lavoro alla fine della settimana scorsa è stato accolto da Vladimir Putin. I due leader hanno discusso le problematiche della collaborazione economica e della regolamentazione della situazione nella Repubblica di Dnestr e alcune altre questioni internazionali e bilaterali – (RG, pag.2, RBK, pag.4 e 5 , Izvestia, pag.2, del 20 marzo).
 
   Maksim Topilin, ministro del Lavoro e della Previdenza sociale, nel suo intervento alla GosDuma (la Camera bassa dell’Assemblea federale) ha dichiarato che nel 2015 i guadagni dei cittadini russi abbienti superavano i salari minimi dei lavoratori di 15 volte (nei Paesi sviluppati il divario è di 7-10 volte) mentre nel 2000 questo divario era di 30 volte. Nel 2016 i redditi reali della popolazione sono calati oltre il 5% ma il Ministro si è detto convinto che la situazione migliorerà entro la fine di quest’anno.
 
La compagnia privata Invitro ha realizzato un’indagine relativa alla salute dei top-manager e ha accertato una considerevole differenza tra gli indici delle analisi dei partecipanti e gli indicatori di riferimento. Fra i top-manager di età superiore ai 25 anni, direttori di molte grandi compagnie per le innovazioni, i medici “non hanno rivelato nemmeno un uomo assolutamente sano” – (RG del 16.3, pag.3; il settimanale Kompanija (№ 9 del 13.03, pag.35).
 
   Quest’anno le università russe hanno considerevolmente migliorato le loro posizioni nel OS World University Rankings by Subject. 28 università russe, 11 in più rispetto al 2016, sono state classificate nella TOP-100 insieme alle istituzioni universitarie di altri 74 Paesi del Mondo. L’Università statale Lomonosov di Mosca (MGU) è entrata nella TOP-50 per 7 materie insegnate. A febbraio il governo ha ridotto il finanziamento di un programma statale finalizzato ad elevare la competitività internazionale delle università e degli istituti superiori: quest’anno saranno stanziati 10,3 mld di rubli e non 14,5 mld come precedentemente programmato – (RG e Kom-t del 9.3, pagine 3).  
 

Economia 

   Situazione generale:
 
Giovedì scorso (16.03) la Settimana del business russo annuale si è conclusa con una seduta plenaria svoltasi con la partecipazione attiva del Presidente Putin e di alcuni ministri del blocco economico-finanziario del governo. In serata Vladimir Putin ha avuto un incontro con i membri dell’ufficio di presidenza dell’Unione russa degli industriali e imprenditori. L’incontro è stato svolto a porte chiuse senza la stampa; nonostante questo RBK (20.3, pag.2-3: link http://www.rbc.ru/newspaper/2017/03/20/58cab9c39a7947500f6f5cdc) è riuscito a raccogliere alcuni particolari. I convenuti hanno discusso vari aspetti della situazione geopolitica, la situazione del business russo in Ucraina e la decisione di alcune società di uscire da questo Paese dopo le sanzioni intraprese contro le affiliate delle maggiori banche russe. Putin e alcuni grandi imprenditori hanno discusso inoltre i diversi aspetti di una nuova riforma fiscale che è stata al centro dell’attenzione durante la settimana del business russo.
 
  Le agenzie Moody’s e S&P hanno cambiato i loro rating per la Russia da “stabile” a “positivo” ed entro l’autunno intendono elevarli al livello “investire” se le tendenze positive nell’economia si renderanno stabili e il passivo del Bilancio federale diminuirà – (RG; 20.3, p.5). Molti specialisti russi hanno sostenuto che “l’economia russa si è adattata al regime delle sanzioni internazionali”, allo stesso tempo hanno riconoscono che le sanzioni fanno diminuire una crescita potenziale del Pil russo e la collaborazione tecnico-economica della FR con numerosi Paesi - (RG del 20.3, p.7: link: https://rg.ru/2017/03/20/analitiki-rossijskaia-ekonomika-prisposobilas-kogranicheniiam.html; Expert № 12 del 20.03, pag.80).
 
  I giornali hanno messo in evidenza che il principale ostacolo per un ulteriore avanzamento dell’economia russa è costituito principalmente da problemi interni. Infatti, a febbraio la produzione industriale è calata del 2,7% su base annua. Le prime stime rivelate nei settori della trasformazione a marzo hanno confermato che “le aspettative di una ripresa sono risultate esagerate, poiché in realtà è prevalso un peggioramento della dinamica delle riserve e della realizzazione dei piani aziendali” – (Kom-t del 20.3, pag.1-2).
Nella recente riunione del CdM (16.3) i ministri hanno constatato che solamente 19 programmi federali finalizzati su 38 sono risultati efficienti; lo scorso anno per la loro realizzazione sono stati spesi circa 900 mld di rubli – (RG, pag.2, Izvestia, pag.2: link: http://izvestia.ru/news/671385, e Kom-t, pag.2, del 17 marzo). Infine segnalo un articolo di Mikhail Kas’janov, ex-premier negli anni 2000-2004, a parere del quale “le aspettative del ritorno a una crescita economica stabile in Russia potrebbero realizzarsi soltanto dopo la realizzazione di una seria di riforme politiche” – (RBK del 20.3, pag.11: link: http://www.rbc.ru/opinions/economics/17/03/2017/58ca944a9a79471abe154b23)  
 
   Settori, grandi società e PMI:
 
  Agli esperti del settore dei trasporti commerciali segnalo innazitutto due supplementi settoriali di 8 pagine ciascuno diffuso in allegato a RBK del 20 marzo (link: http://www.rbcplus.ru/news/58ccc4127a8aa92539075eda) e a RG del 21 marzo. Nelle pubblicazioni approfondite si tratta, in particolare, del fatto che il leasing e i sussidi statali hanno favorito l’aumento della domanda di nuovi mezzi di trasporto (sulla crescita del mercato del leasing vedi anche Izvestia del 20.3, pag.6), che il sostegno statale ha consentito l’aumento delle vendite di camion e autobus e che le società straniere (Scania, Iveco, Volvo Trucks, ecc) continuano a investire nell’industria automobilistica russa.
Alcuni quotidiani hanno riferito che i primi 3 modelli dell’automobile “Corteo” destinati per le massime autorità dello Stato russo saranno pronti alla fine di quest’anno e che la loro produzione in serie comincerà a partire dalla seconda metà dell’anno prossimo (RG del 17.3, pag.4: link: https://rg.ru/2017/03/16/indijskim-dizajneram-predlozhili-sozdat-novyj-interer-superdzheta.html). Il gruppo GAZ intende iniziare il montaggio dei suoi autobus in Iran e riprendere la produzione di LCV in Turchia (Vedomosti del 16.3, pag.13).
I dealer del settore hanno inviato le loro proposte al Ministero dell’Industria e del Commercio e a quello dello Sviluppo Economico, chiedendo di prenderle in considerazione durante la stesura di una nuova strategia dello sviluppo dell’industria automobilistica – (Kom-t del 17.3, pag.1 e 11).
 
  Un altro approfondito supplemento dal titolo Scienza e tecnologie (pag.13-20) è stato diffuso in allegato a RG del 20 marzo. L’attenzione maggiore è focalizzata sulle prospettive della microelettronica russa e sull’elezione del presidente dell’Accademia delle scienze della FR. Purtroppo ieri (20.03) tutti i 3 candidati a capo della principale istituzione scientifica del Paese hanno presentato le loro dimissioni motivate. In seguito è stata presa la decisione di rinviare le elezioni al prossimo autunno, non più tardi del 20 novembre. Nel frattempo l’Accademia sarà guidata da una direzione provvisoria. Il CdM ha espresso la sua disponibilità a prestare un aiuto giuridico e a “prevenire il collasso della grande struttura” – (Kommersant, pag. 1, del 20.3; nonché i quotidiani di oggi 21 marzo RBK, pag.3, Vedomosti, pag.2 e 6, e Kom-t, pag.1 e 5 – link: http://www.kommersant.ru/doc/3248089).
 
Negli ultimi giorni a Mosca ha avuto luogo una delle maggiori esposizioni turistiche del mondo, la fiera MITT 2017, a cui hanno partecipato circa 2 mila compagnie e agenzie nazionali, nonché 60 regioni russe. Gli organizzatori e i partecipanti alla fiera hanno evidenziato una ripresa del mercato turistico in Russia, avvenuta a seguito al rilevante aumento del turismo interno negli ultimi 2 anni. I turisti russi sempre più spesso scelgono anche itinerari esteri, preferendo “i posti non ancora visitati”.
Alcune agenzie hanno comunicato che il numero delle prenotazioni effettuate tramite Internet per le prossime festività di maggio è superiore di 10 volte rispetto a quello di un anno fa. Il governo prevede di realizzare numerose misure per la manutenzione di oltre 200 riserve e parchi nazionali e per lo sviluppo del turismo ecologico – (Izvestia del 20.3, pag.8); RBK del 20.3, pag.12-13: l’intervista a Viktor Topolkaraev, direttore generale della Compagnia nazionale “Intourist”, RG del 21.3, pag.2).
 
  Intervistato da RG (20.3, pag.1 e 7: link https://rg.ru/2017/03/19/manturov-my-sozdaemprincipialno-novye-passazhirskie-kruiznye-lajnery.html), Denis Manturov, ministro dell’Industria e del Commercio, ha dichiarato che alla fine di questo mese in Russia comincerà la costruzione della seconda nave per crociere marittime e fluviali. Nel frattempo i progettisti stanno per progettare futuri rompighiacci molto potenti per i mari dell’Artico. Manturov ha messo in risalto che nei prossimi anni i cantieri navali russi svilupperanno la costruzione di navi per la pesca e che avverranno molti considerevoli cambiamenti nei cantieri della Crimea e di Sebastopoli.  
 
   Altre informazioni:
 
  Dai vari giornali degli ultimi giorni si viene a sapere che:
 
- oltre 500 aerei e navi sofisticate, armi e campioni di tecnica militare saranno presentati dal complesso industriale militare russo durante l’importante fiera LIMA-2017; le navi-pattuglia per i mari dell’Artico saranno dotate di cannoni “invisibili” e la Marina militare russa comincerà, a partire dalla fine di quest’anno, a ricevere i sottomarini del progetto “Jasen-M” definiti dagli specialisti “i migliori in tutto il mondo” – (RG del 20.3, pag.4; Izvestia del 17.3, pag.8);
 
la Commissione europea è pronta a chiudere un’indagine contro Gazprom, accusata di violare la legislazione antitrust dell’Unione Europea ha fatto delle varie concessioni ed è scesa a compromessi – (Expert № 12 del 20.3, pag.6-7: link http://expert.ru/2017/03/13/gazprom/);
 
- fra 10-15 anni il 20% della produzione della compagnia Polymetal (leader dell’industria dell’oro e dell’argento) sarà rappresentato dai metalli del gruppo del platino – (Vedomosti del 16.3, pag.10);
 
la compagnia “Cistaja linija” (Linea pulita), produttrice di gelati, nei prossimi mesi aprirà il proprio locale “Territorio del gelato” in via Tverskaja. Gli investimenti si aggirerrano su circa 200 mln di rubli; si prevede che il conto medio per i clienti non supererà i 300-500 rubli, ovvero 5-9 euro al cambio attuale – (Kom-t del 16.3, pag.12: link http://www.kommersant.ru/doc/3242711; Profil № 10 del 20.3).
 
  In conclusione agli analisti della sanità russa e dei processi demografici nel Paese segnalo il supplemento settoriale di 4 pagine a RG del 17 marzo e 2 servizi dal supplemento “Beauty” di Kommersant del 20.3 (pag.6 e 18-19) dedicati allo sviluppo del fitness in Russia e ai 5 migliori specialisti della chirurgia plastica, nonché i commenti pubblicati da RG pag.2, e Izvestia, pag.3, del 15 marzo, e da Kommersant, pag.2, del 16.3: link http://www.kommersant.ru/doc/3242845).  
 

Finanza, fisco, dogana, leggi, settore assicurativo 

   Il giornale del governo RG ( 21.03, pag.4: link https://rg.ru/2017/03/20/bank-rossii-vpiatnicu-obsudit-umenshenie-kliuchevoj-stavki.html) ha previsto che venerdì prossimo il Consiglio dei direttori della Banca centrale della FR potrebbe prendere la decisione su un ulteriore diminuzione del tasso medio d’interesse: attualmente è pari al 10% annuo. Lo stesso quotidiano (pag.4) ha pubblicato il sunto di una breve conferenza stampa di Elvira Nabiullina a Baden-Baden: la governatrice della Banca centrale ha dichiarato che questo istituto finanziario “è pronto ad aprire il segreto bancario per aiutare un’indagine della polizia”.
 
   Kommersant di oggi (21.03, pag.8 ha riferito che la Corte dei Conti ha duramente criticato la Banca centrale per i difetti del suo controllo sul processo di risanamento degli istituti finanziari di credito. Secondo la Corte, dal 2014 al 2016 sono stati iniziati i risanamenti di 28 banche; però adesso la maggior parte delle procedure non dispone di un relativo piano di attività. Il servizio è corredato da una tabella riassuntiva delle informazioni sui risanamenti di varie banche.
 
   Vedomosti di oggi ha commentato la decisione del Comitato di sicurezza finanziaria presso il governo italiano di approvare il credito di 5,2 mld di euro rilasciato all’inizio di quest’anno da Banca Intesa alle società straniere acquirenti del 19,5% delle azioni della compagnia statale “Rosneft” – (21.3, pag.10: link http://www.vedomosti.ru/business/articles/2017/03/21/681961-italiikredit-rosnefti) . Il suddetto Comitato non ha riscontrato violazioni del regime delle sanzioni internazionali imposte a Mosca tre anni fa.
Lo stesso quotidiano ha pubblicato (pag.14) numerose opinioni di molti economisti ed analisti espresse dopo la dichiarazione del ministro delle Finanze Anton Siluanov che “il rublo attualmente costa il 10-12% in più rispetto al suo valore reale”.
 
   Expert № 12 del 20 marzo (pag.4) nel commentare i risultati dell’attività del settore bancario nell’anno scorso ha rivelato che i suoi attivi congiunti sono lievemente diminuiti nei confronti del Pil: fino al 94,9% su base semestrale. Il settimanale ha pubblicato inoltre (pag.67-75: link http://expert.ru/expert/2017/12/tripl-b-bojtesbyistrorastuschih-bankov) la rassegna “Le banche russe” che include un’ampia analisi dell’attività del sistema bancario russo nel 2016 e numerose classifiche degli istituti finanziari, compresa la TOP-100 delle maggiori banche e gruppi bancari elaborata su base dei risultati dell’anno scorso.
 
   Savva Shipov, viceministro dello Sviluppo Economico, nell’intervista a RG del 15.3, pag.12, ha illustrato alcune modifiche apportate all’attività dei servizi ed enti statali di controllo e di sorveglianza. Fra poco tempo quest’attività sarà regolamentata dai nuovi criteri di rischio determinati per diverse aziende. Le società con una storia pulita e con imposte e dazi pagati saranno liberate dalle verifiche da parte dei servizi ed enti summenzionati – (RG del 15.3, p.12).
 
   Molti giornali (vd ad esempio, RG del 17.3, pag.7) hanno riferito che nel 2016 il numero dei russi il cui patrimonio personale supera un mln di USD è aumentato del 10% su base annua e ha raggiunto 132.000 persone.  
 

Russia - Italia 

  Anna Netrebko, nota cantante russa, nel suo recente esordio sulla scena del teatro La Scala nella parte di Violetta Valeri “è riuscita a portare i suoi partner all’esecuzione classica dell’opera verdiana la “Traviata”. Questo risultato – ha notato il critico d’arte di RG (16.3, pag.11: link https://rg.ru/2017/03/15/anna-netrebko-debiutirovala-na-scene-la-skala-v-traviate.html) – è stato possibile grazie alla proficua collaborazione della cantante con la famosa regista teatrale e cinematografica Liliana Cavani, con il direttore d’orchestra Nello Santi, e i cantanti Leo Nucci, Francesco Meli e altri.
 
  Vedomosti (14.3, pag.8-9) ha pubblicato il profilo del direttore generale della società Gucci in cui ha messo in risalto che Marco Bizzari, da 2 anni nella direzione, ha dato un considerevole impulso ad un ulteriore sviluppo del famoso brand.
 
  Kommersant del 10 marzo nel supplemento Weekend (pag.36) ha consigliato ai lettori il nuovo ristorante italiano Maritozzo.
  Il quotidiano RBK nel suo supplemento Style ha riassunto (pag.38-39) la storia secolare del calzaturificio Barret di Parma e ha riferito che la boutique Dolce & Gabbana di Mosca offre ai clienti un nuovo servizio di sartoria.  
 
 
 Cari lettori, grazie per l'attenzione. 

Cordiali saluti.
A cura di Valerij Shvetsov
e-mail: valerio.m@yandex.ru
Telefono - cell: +7 (916) 531-04-45

 


 Associazione Conoscere Eurasia - Via dell'Artigliere, 11 37129 Verona Italia - C.F. 93197240232 - P.IVA 03739750234 T: +39 0458020904 F: +39 0459299924 M: info@conoscereeurasia.it