Vincitori Premio Raduga Seconda edizione


 

Siamo giunti alla conclusione della seconda fase del Premio Raduga 2011.
La giuria italiana del Premio, dopo aver esaminato i racconti pervenuti, ha designato i cinque giovani narratori finalisti italiani:
Alice Malerba, Mea culpa
Alessandro Metlica, Il bel Paese dove il sì suona
Leandro Miglio, Il guscio della tartaruga
Fabio Mineo, Metallo
Daniele Tommasi, Haiku
Tra i finalisti è stato scelto Alessandro Metlica quale “Giovane autore dell’anno”.

Alessandro Metlica è nato a Sacile (Pordenone) nel 1985. Laureato in Letteratura e Filologia moderna all’Università di Padova, è dottorando presso la stessa Università. Ha pubblicato saggi sulle avanguardie francesi del primo Novecento e sulla poesia manierista e barocca. Agli scritti critici affianca un assiduo lavoro in ambito narrativo.

I cinque migliori traduttori, così come ha deliberato la Giuria italiana del Premio, sono risultati:
Manuel Boschiero (traduttore di Dmitrij Faleev)
Maria Gatti Racah (traduttrice di Aljona Čurbanova)
Alice Ghisi (traduttrice di Natal’ja Nikolašina)
Maria Isola (traduttruice di Andrej Antipin)
Linda Torresin (traduttrice di Sergej Šargunov)

Tra i finalisti, Maria Gatti Racah è stata scelta quale “Giovane traduttrice dell’anno”.

Maria Gatti Racah è nata a Genova nel 1981 e risiede a Venezia. Ha studiato lingua e letteratura russa all'Università Ca' Foscari di Venezia, occupandosi in particolare di tematiche russo-ebraiche. Ha trascorso lunghi periodi di studio in Russia e a Parigi. Attualmente è iscritta a un Dottorato di ricerca, sempre a Venezia, e si sta occupando della ricezione della cultura russa tra alcuni intellettuali italiani del primo Novecento.

La giuria russa del Premio, ha designato i finalisti russi:
“Giovane autore dell’anno”- Sergey Shargunov per il racconto "La nonna e la facoltà di giornalismo"

Nato il 12 maggio del 1980, si laurea in giornalismo internazionale all’Università Statale di Mosca “M. V. Lomonosov”. A 19 anni comincia a collaborare con la rivista letteraria “Novyj mir” come narratore e critico. Le sue opere sono pubblicate da diverse case editrici e riviste moscovite.Cura il panorama delle novità editoriali per le radio “Majak” e “Vesti-FM”.Vincitore del premio letterario russo “Debjut”.

“Giovane traduttrice dell’anno”- Marina Kozlova per la traduzione del racconto "Haiku" di Daniele Tommasi.

Kozlova Marina e’ nata a Baltijsk nel 1990. Ha cominciato a tradurre gia’ nella scuola media e, per questo, dopo averla finita, nel 2008 si e’ iscritta all’Istituto universitario della letteratura “Massimo Gor'kij” alla facolta’ della traduzione letteraria dall’italiano. E’ appassionata alla letteratura e cultura italiana, e nonostante che e’ stata in Italia solo due volte, in futuro spera di non perdere contatto con questo bellissimo paese. Collabora con la rivista “La letteratura straniera” e adesso sta preparando per la stampa una delle sue traduzioni.

I racconti dei giovani narratori finalisti saranno pubblicati con traduzione a fronte sull’Almanacco Letterario 2011. Ogni testo sarà accompagnato da una riflessione critica, una nota biografica dell’autore e una nota biografica del traduttore.

Ringraziamo tutti per la partecipazione e la preziosa collaborazione, soprattutto gli sponsor del Premio: Banca Intesa (Russia), la banca del gruppo Intesa Sanpaolo e Giangiacomo Feltrinelli Editore (Italia).

Auguriamo a tutti grandi successi in ambito letterario.

Vi aspettiamo nel 2012 per la partecipazione del premio letterario italo-russo “Raduga” III Edizione.


 Associazione Conoscere Eurasia - Via dell'Artigliere, 11 37129 Verona Italia - C.F. 93197240232 - P.IVA 03739750234 T: +39 0458020904 F: +39 0459299924 M: info@conoscereeurasia.it