Vincitori Terza Edizione Premio Raduga

 
La terza edizione del Premio Raduga è giunta alle fasi finali.

Sono stati esaminati i cinque racconti dei finalisti italiani e i cinque racconti dei finalisti russi.
La Giuria italiana del Premio ha sottolineato la qualità dei testi e l’indubbio valore di tutti i narratori. Dopo un approfondito esame dei racconti, ha decretato che la migliore narratrice dell’anno 2012 in Italia è: Federica di Rosa (Inveruno, Milano), autrice del racconto “Treno per Tolgan”.

Federica Di Rosa (1976) si è diplomata in Scrittura Drammaturgica presso la Scuola d’arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano. Lavora come drammaturga per diversi teatri, tra cui il Teatro della Tosse di Genova e il Teatro Franco Parenti di Milano. Ha pubblicato vari testi teatrali e la sceneggiatura di un cortometraggio.

La Giuria del Premio ha altresì scelto tra i cinque giovani traduttori il miglior traduttrice del 2012 Giorgia Pomarolli, che ha tradotto il racconto “La Preghiera” di Ksenija Romanova.
Giorgia Pomarolli è nata a Rovereto nel 1987. Ha studiato lingua e letteratura russa presso l’Università degli Studi di Trento, laureandosi con il massimo dei voti con una tesi su Sergej Esenin. Dal 2010 collabora con l’associazione italiana “Aiutateci a Salvare i Bambini Onlus” che promuove progetti a sostegno di bambini malati e orfani in Russia. Ha tradotto in italiano L. Ulickaja.

La Giuria russa del Premio dopo un approfondito esame dei racconti, ha decretato che il miglior narratore del 2012 – è Jurij Lunin, con il racconto “Bestie”.
Jurij Lunin è nato nel 1984. Ha studiato all’Istituto di Letteratura A.M. Gor’kij. Scrive da quando aveva 17 anni. Alcuni suoi lavori sono stati pubblicati nelle due raccolte di giovani autori Facultet, e anche nelle riviste “5x5” e “Viale Tverskoj 25”. Al momento lavora come sceneggiatore per le trasmissioni di radio “Rossija” e come redattore di “Dialog”, un giornale sonoro per ciechi.

La Giuria russa del Premio ha altresì scelto tra i cinque giovani traduttori il miglior traduttrice del 2012 è Tat’jana Bystrova, che ha tradotto il racconto “12 giugno 2010” di Olga Paltrinieri. Tat’jana Bystrova è nata a Mosca nel 1980. Laureata in letteratura russa presso l’Università Statale degli Studi Umanistici di Mosca (2002), e in lingue e letterature straniere presso l’Università Cattolica di Milano (2005). Dottorato in letteratura russa (2006). Tra il 2001 e il 2010 ha pubblicato in varie raccolte letterarie, è autrice di articoli sulla vita e le poesie di Marina Cvetaeva

I racconti dei giovani narratori finalisti saranno pubblicati con traduzione a fronte sull’Almanacco Letterario 2012. Ogni testo sarà accompagnato da una riflessione critica, una nota biografica dell’autore e una nota biografica del traduttore.




La cerimonia di Premiazione diei vincitori si svolgerà il giorno 29 giugno 2012 presso il Palazzo Inzhenerniy di San Pietroburgo.

 Associazione Conoscere Eurasia - Via dell'Artigliere, 11 37129 Verona Italia - C.F. 93197240232 - P.IVA 03739750234 T: +39 0458020904 F: +39 0459299924 M: info@conoscereeurasia.it